Coimbra

Continuando verso sud, attraverso la Região Centro (la regione Centro), si incontra Coimbra, la città accademica per eccellenza del Portogallo, luogo storico del paese, ex capitale del regno e sede di una delle più antiche Università d’Europa. Arroccata su una piccola collina chiamata Almedina e costeggiata dal fiume Mondego, Coimbra è un gioiello fatto di vicoli stretti e ripidi, palazzi medioevali, chiese barocche e antiche biblioteche. Il nostro viaggio tra i luoghi della Saudade non poteva prescindere da una visita a questa città, cuore pulsante della tradizione portoghese e rinomato centro artistico dal notevole fervore culturale.
Tutta la sua storia è stata segnata dalla presenza della prestigiosissima Universidade de Coimbra, il polo accademico più importante del paese e vero e proprio motore di tutte le attività intellettuali e creative della regione. Non è un caso che Coimbra si sia contraddistinta come una delle città chiave nello sviluppo e nella produzione della musica popolare del Fado, e che O Fado de Coimbra, colto e raffinato, nasca proprio dalla tradizione accademica, a differenza di quelli di Porto e Lisbona, di estrazione invece più popolare. 
Raul Ferrão, noto compositore e poeta di inizio novecento, scriveva di Coimbra:
“Coimbra di Choupal è ancora capitale dell’amore in Portogallo, ancora!
Coimbra dalle canzoni così dolci che illumini i nostri cuori. 
Coimbra dei dottori per noi i tuoi cantori la fonte degli amori sei tu!
Coimbra è una lezione di sogno e tradizione. C
hi passa la conosce…e impara a dire: Saudade!”
Proprio come dice Ferrão, probabilmente nessun altro luogo in Portogallo più di Coimbra riesce a trasmettere a chi lo visita il senso di appartenenza popolare ad una cultura che è tradizione, amore per il proprio paese, legame con le proprie radici, Saudade di una terra che non si dimentica tanto facilmente.
Innumerevoli sono a Coimbra le manifestazioni che celebrano questi sentimenti, ma la più suggestiva (e divertente) resta sicuramente la Queima das Fitas, la settimana accademica che si festeggia ogni anno nel mese di maggio in tutte le città universitarie del pese e che vede in Coimbra, ovviamente, il polo celebrativo principale. Una settimana di manifestazioni culturali, cortei studenteschi, concerti e feste per officiare la chiusura dell’anno accademico ed augurare la miglior sorte agli studenti che terminano il percorso universitario.
Il momento più solenne e commovente dell’intera manifestazione è la notte della Serenata, quando migliaia di studenti vestiti di nero con il classico traje académico si riuniscono ai piedi della cattedrale della città per intonare insieme le note malinconiche e toccanti del Fado de Coimbra. Un’esperienza davvero coinvolgente e suggestiva, che vi lascerà dentro una gradevole sensazione di dolce nostalgia.